Apple Pie: ricetta della all’americana ripiena di mele caramellate

Vediamo come preparare la classica Apple Pie all'americana. La ricetta della torta di mele dalla pasta simile alla crostata e ripiena di mele caramellate

Commenti 0Stampa

Se dovessi immaginare una torta di mele la prima immagine che mi verrebbe in mente sarebbe quella del cartone animato di Biancaneve, nel momento in cui la dolce protagonista volteggiando e canticchiando in cucina, prepara una deliziosa torta di mele per i nanetti. Oppure potrei pensare alla Apple Pie di Nonna Papera, poggiata sul davanzale e pronta a far gola a chiunque capiti di lì.

Qualsiasi sia l’immagine che ci viene in mente, la Apple Pie, la torta di mele all’americana è forse uno dei dolci più conosciuti che sono stati importati dagli Stati Uniti insieme ai pancakes. 

La ricetta della torta di mele all’americana è diversa da quella a cui siamo abituati solitamente, si tratta infatti di una torta ricoperta da uno strato di pasta simile a quello della crostata e ripiena di succose mele caramellate con zucchero e cannella. 

 

Ingredienti per la pasta
  • 450 grammi di farina per dolci
  • 225 grammi di burro freddo
  • 1 pizzico di sale
  • 100 ml di acqua ghiacciata 
  • 1 goccino di latte per spennellare

 

Ingredienti per il ripieno
  • 1 kg di mele già sbucciate
  • 100 grami di zucchero di canna
  • 2 cucchiai d’acqua
  • 1 limone (succo)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

 

 

Preparare l’impasto della torta, una pasta simile alla crostata

Per realizzare la apple pie all’americana è bene aiutarsi con un’impastatrice planetaria per fare meno fatica al momento di impastare.  

Per preparare la torta di mele all’americana si inizia dal burro freddo di frigorifero da tagliare a pezzetti e da disporre nella planetaria insieme alla farina e ad un pizzico di sale. Una volta azionata l’impastatrice, aggiungere l’acqua fredda e continuare a far andare l’impastatrice per qualche secondo, ottenendo così un impasto grezzo. 

Continuare a lavorare l’impasto a mano fino a quando la consistenza sarà abbastanza liscia. A questo punto avvolgere l’impasto nella pellicola e farlo riposare in frigorifero per una ventina di minuti almeno.

 

Preparare il ripieno della torta di mele 

Dopo averle lavate, sbucciare e tagliare a spicchi le mele. Appena qualche istante dopo averle tagliate, le mele tendono ad annerirsi; per evitare questo effetto metterle ammollo in un recipiente con l’acqua e il succo di limone. 

A questo punto bisogna far caramellare le mele. In una padella (possibilmente antiaderente) far scaldare lo zucchero, la cannella e un pizzico di noce moscata. Aggiungere 2 cucchiai di acqua e far cuocere il caramello, mescolandolo con un cucchiaio di legno. Quando il caramello arriverà a bollire, aggiungere una noce di burro e mescolare. 

Aggiungere le mele al caramello facendole saltare per qualche minuto. Quando le mele iniziano a dorare, si può spegnere il fuoco e lasciarle stiepidire. Il ripieno della nostra apple pie è ormai pronto. 

 

Comporre la torta di mele all’americana: il fondo

Utilizzando una teglia del diametro di 25 cm, iniziamo imburrando il fondo. Quando i 20 minuti di risposo per la pasta saranno passati, toglierla dalla pellicola e dividere l’impasto in due parti, facendo in modo che una sia leggermente più grande dell’altra. 

Stendere la parte più grande con il mattarello (l’ideale è usare un piano di legno leggermente infarinato per evitare che l’impasto si attacchi) cercando di ottenere una forma arrotondata dello spessore di mezzo centimetro circa. 

Stendere l’impasto nella teglia aiutandosi con il mattarello (quindi avvolgere l’impasto al mattarello e poi srotolarlo nella teglia) creando così il fondo per la torta. 

Distribuire le mele caramellate ormai stiepidite all’interno della tortiera, aggiungendo qualche noce di burro sulle mele. 

Stendere la pasta rimanente con lo stesso procedimento di prima ed utilizzarla per coprire il ripieno. 

Rifinire i bordi della torta aiutandosi con un coltellino a lama liscia e chiudere bene la torta avendo cura che i due strati siano uniti. 

 

Cuocere la apple pie all’americana

Utilizzando sempre un coltellino a lama liscia, incidere la parte superiore della torta per fare in modo che il vapore prodotto durante la cottura possa fuoriuscire. 

Spennellare con il latte e far cuocere in forno statico preriscaldato a 200 gradi per 20 minuti. 

Successivamente, tirare la torta fuori dal forno, spennellare con altro latte e rimettere in forno per 20 minuti, questa volta abbassando la temperatura a 180 gradi. 

Trascorso il tempo, ripetere lo stesso procedimento e lasciar cuocere per ancora 20 minuti, abbassando ulteriormente la temperatura a 170 gradi. 

 

Tempi di cottura con forno ventilato

Utilizzando un forno ventilato il tempo di cottura è inferiore, 10 minuti ogni volta. Anche le temperature saranno diverse, iniziare da 180 gradi, per poi passare a 160 e infine a 150 gradi. 

Se durante la cottura l'Apple Pie dovesse tendere a colorarsi troppo, per evitare che si bruci è possibile coprirla con un foglio di alluminio e terminare la cottura in questo modo.

Quando la torta è pronta, lasciarla raffreddare e poi servire con una spolverata di zucchero a velo! 

COPYRIGHT TOPRICETTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti