Come preparare un ottimo impasto base per la Pizza: vera ricetta

Come preparare un ottimo impasto base per la Pizza? Semplice basta seguire alcuni piccoli consigli per una perfetta lievitazione, ingredienti e cottura

Commenti 0Stampa

La Pizza è da sempre uno dei piatti più apprezzati della nostra tradizione culinaria, è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo per la sua estrema gustosità, praticità e versatilità, infatti, sono infinite le varietà di ingredienti con i quali si può farcire la pizza, malgrado che alla sua base abbia una ricetta povera, semplice ed estremamente economica ed è in grado di saziare immediatamente soddisfando anche i palati più esigenti. Il segreto per cucinare un ottima pizza, è realizzare un ottimo morbido ed elastico impasto e condire la base con prodotti freschi e genuini.

 

Ingredienti
  • Farina Tipo 0 (1 kg, oppure 500 grammi di Farina 0 e 500 grammi di manitoba)
  • Olio Extravergine di Oliva 3 cucchiai
  • Acqua (mezzo litro) 
  • Lievito di Birra (50 grammi)
  • Sale (n.1 cucchiaino)
  • Zucchero (n.1 pizzico)
Informazioni
  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 35 minuti
  • Tempo di Lievitazione: 5 o 6 ore
  • Costo: Basso
  • Dosi: 4 persone
  • Tempo di Cottura: 15 minuti

 

Preparazione vera ricetta impasto Base Pizza: 

Prendere un’insalatiera molto capiente e versare 200 grammi di farina e un pizzico di zucchero.

Far sciogliere il lievito in 1 dl. di acqua fredda.

Aggiungere alla farina e allo zucchero, il lievito ed impastare.

Formare una palla con l’impasto e lasciare riposare in luogo riparato e non umido.

Quando il suo volume sarà raddoppiato, aggiungere all’impasto l’acqua e l’olio e mescolare.

Dopodiché aggiungere il resto della farina.

Una volta pronto, prendere l’impasto e trasferirsi sul piano da lavoro, meglio se di legno e iniziare a lavorare la pasta energicamente allungandola e tirandola più volte, per circa una ventina di minuti.

Con l’impasto, ormai liscio ed elastico, formare una palla e incidere una croce in cima in modo da favorire la lievitazione, coprire con un telo e mettere a riposare.

Lasciare riposare da un minimo di 2 ore ad un massimo di 6 ore. Tenendo conto che, maggiore è il tempo di lievitazione e maggiore è la digeribilità della pizza.

Man mano che lievita, assicurarsi di lavorare la pasta quando diventa gonfia.

Una volta che l’impasto della pizza è perfettamente lievitato, è quindi pronto per essere cotto. 

 

Come preparare un ottimo impasto base per la Pizza?

Innanzitutto, per preparare un ottimo impasto base per la pizza, occorre sia utilizzare ingredienti di ottima qualità che scegliere quelli maggiormente adatti a favorire la lievitazione.

  • Farina: per avere un impasto ottimo per la pizza, è meglio optare su farine forti come la 0 o la Manitoba, ovvero, quella di tipo americano, questo perché favoriscono la lievitazione più della farina 00. 

  • Lievito: oggi, esistono in commercio tante varietà di lievito di birra da quello fresco a quello istantaneo passando per il granulato. Se vogliamo preparare però un ottimo impasto, è sempre preferibile acquistare il lievito di birra fresco, generalmente venduto in panetti da 25 grammi. Il lievito, prima di essere incorporato all’impasto, va sciolto in acqua fredda o al massimo tiepida, per mantenere intatti i fermenti lattici contenuti nell’ingrediente. 

    Le dosi del lievito, ovviamente, variano a seconda della quantità di farina e quindi in base al numero di persone e solitamente va 50 grammi di lievito per ogni chilogrammo di farina.

  • Acqua: l’impasto della pizza è costituito dall’aggiunta di acqua, per cui chi desidera una pasta più croccante può utilizzare acqua minerale. Per quanto riguarda la quantità, l’acqua deve essere sempre la metà del peso della farina.

  • Sale: va sempre aggiunto come ultimo ingredienti all’impasto e MAI insieme al lievito.

  • Zucchero: forse non tutti sanno che aggiungere un pizzico di zucchero all’impasto per la pizza, favorisce non solo la lievitazione ma anche il gusto.

  • Olio: questo ingrediente va aggiunto all’impasto solo se si sceglie di cuocere la pizza nel forno a gas o elettrico, in quanto serve a favorire l’elasticità e fragranza della pasta mentre non va messo se la si cuoce nel forno a legna molto caldo.

 

Pizza: cottura al Forno a Legna

Forno a Legna: Se la pizza deve essere cotta al forno a legna, è importante seguire dei piccoli accorgimenti per aver una pizza perfetta. Quindi dividere la pasta in piccoli panetti, dopo circa 30 minuti schiacciarli a forma di disco n modo tale che gli ingredienti non possano fuoriuscire dai bordi alti. Se il forno a legna, si trova già ad un’alta temperatura, la cottura sarà di pochi minuti.

 

Pizza: cottura al Forno Elettrico e Gas

Forno elettrico o a gas: prendere delle teglie da forno, ungere con dell’olio e stendere con le mani l’impasto direttamente nella teglia. Lasciare ricrescere per 30 minuti, dopodiché farcire con pomodoro o altro ingrediente e infornare, in forno preriscaldato, a 220° per 20 minuti circa.

COPYRIGHT TOPRICETTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti