Fettuccine Alfredo ricetta americana originale con burro e parmigiano

Fettuccine Alfredo la vera ricetta americana e storia di uno dei piatti di pasta più famoso al mondo secondo la ricetta tradizionale con burro e parmigiano

Commenti 0Stampa

Fettuccine Alfredo ricetta amercicana: Nel 1907, in una tipica locanda nel cuore di Roma, il signor Alfredo dava origine ad un mito che presto avrebbe varcato i confini della capitale per arrivare fino agli Stati Uniti, diventando così uno dei capisaldi della cucina nazionale e internazionale: le fettuccine Alfredo

Era il periodo della dolce vita, i VIP inseguiti dai paparazzi passeggiavano per le strade di Roma.

Intanto, in piazza Augusto Imperatore a Roma, il signor Alfredo Di Lelio, mosso dalla passione per la cucina e fgli intedienti semplici, dava origine ad una tradizione pronta a perpetuarsi negli anni, oltre quanto egli stesso avesse immaginato. 

Le fettuccine Alfredo sono una ricetta semplice: pasta all’uovo mantecata con burro e parmigiano, insieme ad un poco di acqua di cottura!

Tanta semplicità e bontà insieme da diventare addirittura un condimento pronto, facile da trovare negli scaffali dei supermercati statunitensi (nulla a che vedere con il sapore e la semplicità della ricetta originale!). 

Le fettuccine Alfredo sono una variante della classica pasta al burro, una ricetta veloce e delicata (dal robusto contenuto calorico) ideale anche per una cena veloce tra amici. Non lasciatevi intimorire dall’apparente abbondanza del burro e del parmigiano, sono le quantità necessarie per ottenere una crema deliziosa. 

D’altra parte, la ricetta è semplice, ma ha una storia di successo da raccontare!

 

Ingredienti
  • 450 grammi di fettuccine all’uovo 
  • 250 grammi di burro
  • 350 grammi di parmigiano grattugiato
  • sale, pepe quanto basta
  • noce moscata, una spolverata

 

Fettuccine Alfredo ricetta classica:

Come preparare le fetticine Alfredo ricetta classica? Per preparare questa ricetta buona e gustosa in tutta la sua semplicità, bisogna anzitutto cuocere le fettuccine in abbondante acqua salata, girandole di tanto in tanto per evitare che si incollino. 

A cottura quasi ultimata, mettere da parte un paio di mestoli d’acqua di cottura della pasta, da utilizzare per mantecare le fettuccine. 

Nel frattempo, in una ciotola ammorbidiamo il burro a temperatura ambiente con l’acqua della pasta, versandoci dentro le fettuccine appena scolate. Mescolare bene per far sciogliere il burro e impedire alle fettuccine di incollarsi. Aggiungere quindi il formaggio continuando a mescolare e ottenendo così una salsina morbida e cremosa. Aggiustare di pepe e passare con una spolverata di noce moscata: le fettuccine Alfredo sono pronte!!

 

Fettuccine Alfredo ricetta Americana:

Fettuccine Alfredo ricetta americana originale: Vi sembrerà strano, ma in qualsiasi ristorante americano vi recherete, riuscirete sempre a trovare nel menù le fettuccine Alfredo. 

La variante americana impiega anche la panna per creare una salsa ancor più cremosa. Per questa versione, usare una padella anziché una ciotola. 

Nella padella sciogliamo il burro insieme alla panna a fuoco medio basso (la panna non deve bollire) e aggiungiamo un pizzico di noce moscata. Quando le fettuccine sono cotte, mantechiamo direttamente in padella aggiungendo il parmigiano e il pepe. Spegnere, impiattare e servire ancora calde!

 

Storia delle fettuccine Alfredo:

Le fettuccine in bianco con burro e parmigiano sono un piatto molto antico della tradizione culinaria del nostro paese, vengono addirittura citate in un libro del quindicesimo secolo. 

Secondo quanto raccontato dalla tradizione delle fettuccine Alfredo, durante la gravidanza la moglie del signor Alfredo soffriva di inappetenza. Per questo, il cuoco decise di sperimentare l’aggiunta di più burro e più parmigiano ad una ricetta fino a quel momento classica della sua cucina. Gradendo la nuova combinazione di ingredienti, fu la stessa moglie del signor Alfredo a suggerirgli di inserire le fettuccine nel menù del ristorante e il successo fu decisamente immediato!  

COPYRIGHT TOPRICETTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti