Risotto Cacio e Pepe di Antonino Cannavacciuolo in Cucine da Incubo

Il Risotto Cacio e Pepe è una delle ricetta proposte da Antonino Cannavacciuolo, chef pluristellato, in una delle puntate di Cucine da Incubo Italia FoxLife

Commenti 1Stampa

La ricetta che oggi proponiamo è il RIsotto Cacio e Pepe di Antonino Cannavacciuolo, chef italiano con 2 stelle michelin all’attivo, conquistate per il suo ristorante: Ristorante Cannavacciuolo Hotel Villa Crespi ad Orta San Giulio (Novara), ed ora 4° giudice di Masterchef insieme a Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Jo Bastianich.

La ricetta del risotto cacio e pepe, è stata presentata in una delle puntate di "Cucine da Incubo Italia", format di grande successo giuntp già alla sua terza edizione, e serie prodotta in collaborazione con FoxLife Italia ed Endemol in onda su Sky.

 

Ingredienti
  • Riso Carnaroli (300 grammi)
  • Pecorino Romano Doc (50 grammi) 
  • Pepe Nero in Grani (q.b.)
  • Brodo Vegetale (q.b.)
  • Sale (q.b.)Burro (40 grammi)
  • Parmigiano Reggiano (50 grammi)
Informazioni
  • Difficoltà: Facile
  • Tempo: 20 minuti
  • Dosi: 4 persone
  • Costo: Basso

 

 

Risotto Cacio e Pepe di Antonino Cannavacciuolo: preparazione

Versare il riso direttamente nella pentola senza soffritto per mantenerlo naturale, leggero e senza grassi.

Tostare il riso leggermente, e cuocere aggiungendo poco alla volta il brodo vegetale preparato con pochi pezzi di pollo e gallina, 1 carota, sedano e cipolla.

Cuocere il riso fino a cottura, circa 15 minuti aggiungendo solo un po’ si pepe.

Spegnere il fuoco quando il riso è ancora croccante, ovvero, al dente.

Procedere alla mantecatura del risotto con: burro, pepe in grani appena macinato, sale, olio, Pecorino e Parmigiano sempre appena grattugiati.

Importante: seguire attentamente l’ordine degli ingredienti da aggiugere durante la mantecatura del risotto, è molto importante perché solo rispettando i vari passaggi, si può ottenere un piatto ricco di sapore legando tutti gli ingredienti della ricetta. 

Impiattare il risotto cacio e pepe, mettendo a specchio il riso nel piatto di portata, aggiungendo dei piccoli pezzi di pecorino e un’altra spolverata di pepe appena macinato. Guarnire con delle foglioline di erbe aromatiche.

 

Cacio e Pepe origini ricetta classica romana:

La Cacio e Pepe ha origini molto antiche anche se in realtà nessuno sa esattamente come sia nato questo piatto, ormai diventato un classico della tradizione culinaria italiana.

Si pensa però che la ricetta originale cacio e pepe sia nata con i pastori abruzzesi quando portando sui pascoli le greggi, per il pranzo portavano nello zaino pecorino stagionato, pepe nero e pasta essiccata e, se fortunati, anche un pezzo di lardo per ungere la padella.

Da qui poi sono nate le diverse varianti della Cacio e Pepe aggiungendo altri semplici ingredienti, come per esempio la Pasta alla Gricia con l’aggiunta del guanciale, la Matriciana aggiungendo la cipolla e il pomodoro e la ricetta bucatini alla Amatriciana con solo il pomodoro.

 

Video ricetta Risotto Cacio e Pepe di Antonino Cannavacciuolo:

Per vedere il video di preparazione della ricetta del Risotto Cacio e Pepe proposta dallo chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo nella serie "Cucine da Incubo Italia" basta visitare il sito ufficiale del programma: Video ricetta Risotto Cacio e Pepe Antonino Cannavacciuolo.

COPYRIGHT TOPRICETTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti
Commenti 1

orietta

30 giugno 2013 21:12

Paradisiaco